Chi siamo

 

IterArt è un’associazione culturale che si costituisce con un obiettivo ambizioso: far conoscere un territorio ancora incontaminato dal punto di vista ambientale e ricco dal punto di vista, storico, artistico, antropologico, culturale.

La scelta del nome non a caso vuol suggerire un’azione che si ripete, più volte, in direzione dell’arte. Non nell’accezione del termine, arte rivolta ai pochi addetti, ma aperta a chiunque voglia vedere la propria città con occhi nuovi e a coloro che venendo da fuori la vedono per la prima volta e ne rimangono incantati.

Sì perché la storia di Rieti e la sua Provincia è l’insieme di almeno cento storie e forse di più, una più bella e interessante dell’altra, attraverso quelle migliaia di anni che hanno trasformato questo territorio fino  a farlo diventare quello che è.

L’associazione vuol raggiungere tale scopo attraverso la proposta di una serie di attività e iniziative. Ad esempio il trekking urbano, un nuovo modo di vivere il centro storico che riafferma quel principio antico che auspica “ mente sana in corpo sano“, ovvero la conoscenza e la scoperta di luoghi insoliti e incantevoli (nutrimento per la mente), attraverso una camminata a ritmo pacato ma costante (beneficio per il corpo).

L’Associazione culturale IterArt propone itinerari di visita guidata nella città di Rieti e nella Provincia, ognuno dei quali svela luoghi, tesori d’arte non sempre accessibili.

Organizza inoltre iniziative su specifica richiesta di enti pubblici e privati, società, CRAL, circoli, tour operator, relative a:

 

  • Visite guidate (anche nelle principali lingue straniere)
  • Eventi culturali
  • Visite a siti archeologici
  • Viaggi culturali in luoghi d’interesse e in città d’arte
  • Promozione del territorio
  • Gestione punti informazione
  • Laboratori didattici
  • Turismo scolastico

 

Gloria Barbante

 

Presidente dell’associazione. Nasce e vive a Rieti si laurea in archeologia presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’. Partecipa a campagne di scavo a Roma, nel viterbese e nel territorio reatino. Svolge, presso l’Archivio di Stato di Rieti, attività di catalogazione e archiviazione di documenti antichi manoscritti e bibliografici e per il Comune di Rieti, Assessorato alla Cultura, servizio di guida all’interno della mostra archeologica ‘I Sabini: la vita, la morte, gli dei’. Abilitata dal 2010 presso la provincia di Rieti, con regolare patentino, svolge attività di guida turistica 

 

 

 

 

 

 

Elisa Bitossi

 

Nasce in una piccola cittadina della Toscana, Certaldo, nella provincia di Firenze. Qui si attua la sua formazione accademica (laureata in Lettere Moderne ad indirizzo storico-artistico, presso l’Università degli Studi di Siena) e la sua formazione professionale. Da sempre si occupa di turismo e attività culturali: in Toscana fonda una cooperativa di servizi turistici e culturali, che si occupa principalmente di visite guidate; gestione di musei; organizzazione eventi in genere. Si trasferisce nel 2005 a Rieti dove nel 2010 ottiene il patentino di guida turistica. Ha partecipato ad un laboratorio di ricerca storica, presso l’Archivio di Stato di Rieti; ha svolto attività di docenza ed effettuato visite guidate